ISSN 2784-9635

Comunicato UIF su nuove norme tecniche per l’inoltro delle S.A.R.A.

Redazione - 16/12/2020

In seguito alla pubblicazione del Provvedimento recante disposizioni per l’invio delle Segnalazioni AntiRiciclaggio Aggregate (S.AR.A.), del 25 agosto 2020, l’UIF pubblica sul proprio sito la documentazione tecnica aggiornata a corredo del Provvedimento medesimo.

A partire dalle trasmissioni del gennaio 2021 dovranno inviare le S.A.R.A. anche anche le società di investimento a capitale fisso (SICAF) e le banche, gli istituti di pagamento e gli istituti di moneta elettronica aventi sede legale e amministrazione centrale in un altro paese comunitario tenuti a designare un punto di contatto centrale in Italia.

 

Le principali novità apportate agli schemi segnaletici sono:

– l’introduzione di nuove causali aggregate relative alle rimesse di denaro (causali 1R e 2R), che hanno contenuto informativo analogo a quello delle causali relative ai bonifici;
– l’eliminazione delle causali riferite alle transazioni in contante prese in considerazione come possibili operazioni frazionate che, non avendo superato la soglia di importo, non hanno formato oggetto di aggregazione (causali 1V e 2V) e della causale riguardante il versamento di titoli di credito e contante (causale 6A);
– l’introduzione delle seguenti modifiche ai settori di attività economica – SAE:
o la creazione dei settori 101, 102, 103, 104, 811 e 812;
o la cessazione dei settori 100 e 810;
o la modifica nella composizione dei settori 514 e 601;
o la modifica nella definizione del settore 999.

 

Approfondimento: https://uif.bancaditalia.it/pubblicazioni/comunicati/documenti/Comunicato_SARA.pdf?pk_campaign=EmailAlertBdi&pk_kwd=it