ISSN 2784-9635

Europol ha coadiuvato le autorità italiane e tedesche in una recentissima indagine nei confronti di falsari collegati alla Camorra

Gloria Lazzaro - 31/05/2021

Il 20 maggio u.s., Europol ha supportato la Polizia tedesca e la Guardia di Finanza di Roma e di Napoli all’interno del progetto italiano DIA ONNET, i.e. un’iniziativa finanziata dall’UE per contrastare i gruppi della criminalità organizzata di stampo mafioso attivi in Europa.

L’indagine de qua ha condotto allo smantellamento di un gruppo criminale organizzato coinvolto nella produzione e distribuzione di banconote contraffatte, traffico di droga e frodi fiscali.

Dalle indagini risulta fondato il sospetto che il gruppo criminale sia affiliato alla camorra.

L’attività di contrasto posta in essere ha condotto a: 19 perquisizioni domiciliari (di cui 18 in Germania e 1 a Napoli), 4 arresti di cittadini italiani, al sequestro di vari documenti provanti l’attività criminosa quali le registrazioni contabili e informatici e 30 mila euro in contanti, l’emissione di una misura di sicurezza per un totale di 415 mila euro da parte della Germania.

E’ emerso dall’attività degli inquirenti che la rete criminale è coinvolta nella produzione di banconote false nel napoletano e nella successiva distribuzione delle stesse in Germania.

Il principale indagato si ritiene, inoltre, che possa essere coinvolto nel traffico di droga e in altri reati compiuti per tramite della camorra.

Nel corso delle indagini le forze dell’ordine hanno proceduto a diversi sequestri tra cui cocaina, un’arma da fuoco e denaro contraffatto per un valore di circa 160 mila euro.

Questa indagine e il suo buon esito è paradigmatica, ancora una volta, del ruolo essenziale svolto da Europol, finalizzato a facilitare e coadiuvare lo scambio di informazioni, il coordinamento operativo tra Stati membri.