ISSN 2784-9635

Il contributo del Gruppo Wolfsberg alla cooperazione interbancaria per il contrasto del riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo

Dimitri Barberini - 11/04/2022

Il Gruppo Wolfsberg viene costituito nel 2000, nel castello di Wolfsberg, situato nella Svizzera nord-orientale. È un organismo non governativo (ONG) e indipendente, composto, ad oggi, da 13 banche partner globali operative nel settore dei servizi finanziari e prodotti correlati.

Il gruppo comprende attualmente le seguenti istituzioni finanziarie:

Banco Santander, Bank of America, Bank of Tokyo-Mitsubishi UFJ, Barclays, Citigroup, Credit Suisse, Deutsche Bank, Goldman Sachs, HSBC, J.P. Morgan Chase, Société Générale, Standard Chartered Bank e UBS

Le attività principali includono:

  • la definizione di standard per il gruppo bancario Wolfsberg sui rischi di criminalità finanziaria;
  • la partecipazione a sedi sovranazionali per l’evoluzione legislativa in materia di criminalità finanziaria;
  • il coinvolgimento delle parti interessate con i membri, l’industria (banche non membri), le autorità di regolamentazione e la società civile;
  • le attività di istruzione e di formazione.

La principale disposizione emanate dal gruppo Wolfsberg, aventi funzioni di linee guida antiriciclaggio per il private banking, risalgono all’ottobre 2000, e sono meglio conosciuto con il titolo: Money Laundering Principles for Private Banking.  Successivamente, tali linee guida sono state riviste nel maggio 2002 e, nuovamente, nel giugno 2012.

L’ulteriore forza di questo gruppo risiede nelle indicazioni “Standard”, una sorta di linee guida che sono state emanate dal 2002 fino al 2019, le quali contribuiscano alla promozione di un’efficace gestione del rischio con modelli e questionari di prevenzione da eventuali abusi del sistema finanziario per scopi criminali.

Il particolare, le suddette disposizioni “Standard” regolano le principali materie di rischio attinenti il sistema bancario, come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, Wolfsberg Group Tax Evasion Guidance 2019, Wolfsberg Group Trade Finance Principles 2019, Wolfsberg Group Sanctions Screening Guidance 2019, Wolfsberg Group Payment Transparency Standards 2017, Wolfsberg Group Anti-Bribery & Corruption Guidance 2017, Wolfsberg Group PEP Guidance 2017, Wolfsberg Group Publication Statement on PEPs 2017, Wolfsberg Group SWIFT Relationship Management Application Due Diligence Guidance 2016, Wolfsberg Anti-Money Laundering Principles for Correspondent Banking 2014, Wolfsberg Group Mobile and Internet Payment Services Guidance 2014 etc.

Il Gruppo Wolfsberg, come accade per analoghi organismi di vigilanza finanziaria internazionali, mira a sviluppare una guida integrale per la gestione dei rischi: dai rischi riguardanti il riciclaggio di denaro all’anticorruzione e contrasto al finanziamento al terrorismo. In particolare, si propone di rafforzare le politiche di Conoscenza del Cliente (Know Your Customer) e operazioni di verifica CDD (Control Due Diligence). Qualora le suddette entità appartenenti Gruppo Wolfsber non si conformino ai suddetti standard, questa dispone della facoltà di emanare sanzioni e multe.

I principi emanati dal Wolfsberg non sono legalmente vincolanti ma influenzano ugualmente l’industria finanziaria e le banche di tutto il mondo che aderiscono volontariamente ai principi. Il Gruppo Wolfsberg viene citato come esempio di gestione del rischio bancario.  Tiene incontri regolari, annuali, con le autorità altamente competenti del settore finanziario, dove vengono discusse in dettaglio le azioni e le politiche che possono essere contro il crimine finanziario. Con ciò, secondo molti esperti, il Gruppo Wolfsber opera come un’autorità internazionale di vigilanza di settore.

La policy principale che impone il gruppo di cui trattasi per gli istituti che aderiscono è di accettare solo clienti il cui finanziamento può essere approvato e garantito, previa l’esistenza di accordi di trasparenza sicura e lecita tra le controparti, chiedendo di rifiutare e astenersi da accordi irregolari o non conformi a quanto stabilito dal medesimo.

Fin dalla sua istituzione, l’interesse del gruppo internazionale Wolfsberg è di contribuire con “azioni collettive” volte a ridurre l’uso delle banche quali “depositi” di denaro illecito, tanto come denaro preveniente da reato o come veicoli di riciclaggio di denaro; pertanto, la finalità del gruppo è di supportando i big player finanziari con indicazioni e buone prassi di gestione indirizzati al complesso societario (Governance) e con indicazioni dirette anche nel particolare, al singolo professionista.

 

Bibliografia

Aiolfi G. E Bauer H.P., The Wolfsberg Group, in Pieth M., Collective Action: Innovative Strategies to Prevent Corruption, Dike Verlag Ag. Zurich. 2012.

Sitografia

Wolfsberg Group Standards: https://www.wolfsberg-principles.com/wolfsberg-group-standards