ISSN 2784-9635

L’ACN si unisce al Protocollo d’intesa tra Banca d’Italia, Consob, Antitrust, Anac e Ivass

Alessandro Cristallini - 07/01/2022

La nuova Agenzia per la cybersicurezza nazionale (ACN) ha aderito a fine dicembre 2021 al protocollo d’intesa del 28 novembre 2018, come integrato con Atto di aprile 2019, precedentemente siglato tra Banca d’Italia, Consob, Antitrust, Anac ed Ivass. Il presente protocollo ha durata di cinque anni dalla data di sottoscrizione e potrà, alla scadenza, essere rinnovato.

Il Protocollo in questione ha ad oggetto il coordinamento delle predette Autorità per l’individuazione e la conseguente definizione, sulla base dei rispettivi dati di programmazione, di strategie di appalto congiunte per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture.

Si dimostra, dunque, uno strumento utile per accrescere l’efficacia e l’efficienza dell’azione istituzionale nonché per l’attuazione degli obiettivi di razionalizzazione e di contenimento dei costi connessi con l’espletamento delle procedure stesse nonché per la realizzazione di economie di scala che garantiscano il conseguimento di un effettivo risparmio di spesa.

Il Protocollo d’Intesa indica le procedure ottimali da seguire nel panorama nazionale e si pone come punto di riferimento per incrementare la qualità della committenza pubblica, anche sotto i profili della trasparenza e dell’anticorruzione. L’adesione da parte dell’ACN aiuterà sicuramente a rafforzare le sinergie generate da questa collaborazione interistituzionale, contribuendo alla realizzazione degli obiettivi stabiliti dal Protocollo.

Infine l’adesione dell’Agenzia per la cybersicurezza al Protocollo testimonia ancora una volta come questa abbia un ruolo importante e strategico nell’organigramma nazionale, nonostante la sua recente costituzione.

Per approfondimenti consultare il seguente link: https://www.ivass.it/normativa/nazionale/convenzioni-nazionali/documenti/protocolli/Atto_integrativo_ACN_AGCM_ANAC_IVASS_CONSOB_BI.pdf