ISSN 2784-9635

Proroga dei termini per gli operatori non finanziari gestori del contante

Redazione - 24/04/2020

La Banca d’Italia, tenuto conto dell’emergenza sanitaria attuale, con un comunicato pubblicato oggi, ha prorogato alcune scadenze delle attività a fini antiriciclaggio degli operatori non finanziari gestori del contante vigilati.

In particolare:
– la scadenza per l’invio della prima segnalazione periodica (ex art. 23 del Provvedimento del 23 aprile 2019), relativa al secondo trimestre 2020, è spostata al 30 settembre (invece che all’ultimo giorno lavorativo di aprile);
–  il termine per gli adempimenti in materia di Relazione della funzione antiriciclaggio (che include l’esercizio di autovalutazione dei rischi relativa al 2019) viene altresì prorogato alla medesima data del 30 settembre (al posto del 30 aprile, come previsto dal Provvedimento 23.4.2019).

La Banca d’Italia, laddove necessario, si riserva di assumere ulteriori misure.