ISSN 2784-9635

UIF: le misure economiche restrittive adottate nei confronti della Russia

Gloria Lazzaro - 26/03/2022

Lo scorso 26 febbraio 2022, i Governi di Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Canada e Stati Uniti, preannunciando l’adozione di molteplici iniziative e misure, hanno manifestato congiuntamente la loro condanna della guerra condotta dalla Russia nei confronti dell’Ucraina.

Tra le varie misure adottate, degna di particolare nota risulta essere l’istituzione di una “Transatlantic Task Force” finalizzata a garantire l’efficace applicazione delle sanzioni finanziarie per il tramite dell’individuazione e del congelamento dei beni riconducibili ai soggetti designati.

Inoltre, le Financial Intelligence Unit di Australia, Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Olanda, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti hanno istituito un Gruppo di Lavoro al fine di sviluppare una piena collaborazione nel quadro di una Task Force intergovernativa.

Nella Dichiarazione di intenti approvata dalle Financial Intelligence Unit lo scorso 16 marzo 2022, sono stati individuati gli obiettivi del suddetto Gruppo di Lavoro appositamente istituito: in primo luogo, le FIU mirano all’efficace applicazione delle misure individuate dalla comunità internazionale fornendo indicazioni al settore privato e contrastando eventuali comportamenti elusivi e, in secondo luogo, un ulteriore obiettivo si rinviene nell’impiego di strumenti analitici e collaborativi al fine di facilitare il tracciamento dei beni russi.

In tale sede è stata, inoltre, ricordata la complessità e diversità di poteri e compiti assegnati alle Financial Intelligence Unit relativamente alle sanzioni finanziarie, auspicando, altresì, un ampliamento e rafforzamento delle stesse.

Si allega di seguito la nota UIF: https://uif.bancaditalia.it/pubblicazioni/avvisi/2022/russia-related-sanctions/index.html