ISSN 2784-9635

Verso una regolamentazione europea delle “cripto-attività”

Redazione - 01/10/2020

Il 10 settembre 2020 la commissione per i problemi economici e monetari (ECON) del Parlamento europeo ha approvato una relazione con raccomandazioni alla Commissione europea per un’iniziativa legislativa sulla finanza digitale (rischi emergenti legati alle cripto-attività, sfide a livello della regolamentazione e della vigilanza nel settore dei servizi, degli istituti e dei mercati finanziari).

In particolare, l’ECON invita ad includere nella futura regolamentazione sulle critpo-attività una tassonomia unica per tutta l’UE, al fine di colmare le lacune normative esistenti nella legislazione dell’UE, prevedere una vigilanza e un trattamento prudenziale adeguati, creare un regime su misura per le nuove attività in tale settore e affrontare l’impatto ambientale delle attività ad essa associate.

La misura dovrebbe essere conforme alla normativa antiriciclaggio e a quella in materia di privacy e mirare a garantire una comprensione comune delle identità finanziarie digitali in tutto il mercato unico.

Approfondimenti: https://www.europarl.europa.eu/RegData/etudes/ATAG/2020/652097/EPRS_ATA(2020)652097_IT.pdf